Test del Dna e Nutrigenetica

RICHIEDI IL TEST ELGENETIX 

21 MUTAZIONI GENETICHE

Negli ultimi anni la gente ha cominciato a prestare molto interesse per i test genetici e anche se gli Stati Uniti e l'Inghilterra sono quelli che hanno cominciato per primi ad interessarsene e che oggi fanno da capofila, tante altre nazioni hanno compreso l'utilità di tale tipologia di test, che oltre ad una metodica diagnostica risultano essere soprattutto una strategia preventiva per garantire uno stato di salute ottimale, in particolare se applicato ad una donna in gravidanza o ai bambini. 

Nel test ELGENETIX,  vengono analizzati 21 nutrigeni, cioè geni legati alla nutrizione. I risultati del test genetico consentono di fare oculate scelte nutrizionali che vadano a condizionare positivamente il quadro generale di salute.

Grazie ai grandi progressi scientifici nel campo della genetica e della medicina personalizzata e alle ricerche scientifiche portate avanti in questi ambiti, dallo studio del DNA oggi è possibile ricavare numerosissime informazioni di grande rilevanza per la nostra salute. Quest'analisi ci può fornire infatti molte indicazioni su eventuali predisposizioni genetiche che influenzano, ad esempio, il modo in cui vengono metabolizzate e utilizzate le sostanze che ingeriamo oppure la suscettibilità dell'organismo e della pelle nei confronti dei fattori esterni.

La conoscenza di queste informazioni e una corretta interpretazione di questi dati consentono di mettere in campo strategie preventive che possano contrastare in maniera efficace eventuali predisposizione genetiche svantaggiose attraverso, ad esempio, piani alimentari personalizzati o trattamenti estetici specifici. Si tratta di un approccio completamente innovativo: la prevenzione mirata in funzione della predisposizione genetica.

NUTRIZIONE E GENETICA 

Nel test vengono analizzati le seguenti aree e processi

  • Sensibilità al lattosio
  • Sensibilità al glutine
  • Sensibilità agli zuccheri ed i carboidrati raffinati
  • Metabolismo dei lipidi
  • Detossicazione di carne e pesce abbrustoliti
  • Detossicazione crucifere
  • Stress ossidativo
  • Infiammazione generali
  • Metabolismo vitamina B
  • Metabolismo vitamina D
  • Sensibilità al sale
  • Sensibilità alla caffeina
  • Sensibilità all'alcool
  • Metabolismo dell'acido lattico

Richiedi subito il tuo test

Sono passati circa 20 anni dal primo lavaggio intestinale "fai da me" ed ancora promuovo con tutta me stessa la pratica del idrocolonterapia fatto in casa con l'enteroclisma. Nel video racconto la mia esperienza personale.

Per pulire bene tutto l'intestinoI clisteri possono pulire il colon, ma solo una parte molto piccola di esso, dai 40 ai 50 centimetri. Un'opzione semplice e naturale è quella a base di semi di lino e kefir, da adottare per circa 3 settimane. Questo metodo di depurazione dell'intestino aiuta a normalizzare il peso ed offre vari effetti...