I pensieri assillano la tua testa? 

31.08.2017

Quante volte si parla dei nostri pensieri, e quante altre invece abbiamo il terrore di parlarne? Mi trovai, per caso, ad una conferenza gratuita sui pensieri e la mente, e alla fine di tutto mi sono ritrovata il giorno dopo a mettere in pratica ciò che avevo ascoltato, ed ha funzionato.

La mente è spesso un continuo rimuginio di pensieri che non ci appartangono, che provengono dalla televisione, dalle notizie shock dei giornali, dai racconti di altra gente e dalle emozioni suscitate da ricordi non piacevoli. In ogni momento della vita ho fatto a cazzotti con i pensieri che mi laceravano la mente. Mi hanno bloccato nella scelta,  mi hanno impaurita e fatta credere inferiore, quando invece sono sempre stata all'altezza di ogni situazione. 

Poi ho ascoltato Guidalberto Bormolini, guida dei "Ricostruttori nella preghiera",  raccontare che i pensieri cattivi sono sempre stati nemici dell'uomo, ma di come i Padri del deserto li tenevano a bada e li combattevano, a volte, anche ridicolizzandoli. Insomma dopo quella conferenza parlo con i miei pensieri, ho fatto un corso di meditazione che mi ha aiutato a tenere la mente pulita, ed ho imparato a scegliere i miei pensieri. Ecco che cosa ho imparato.

Ma questi pensieri da dove arrivano e che natura hanno?

La nostra mentalità moderna fa molta fatica ad immaginare un mondo invisibile, che lo descrive solo quando parla di sogni, fantasmi ed illusioni, Invece il "nostro mondo" e quello invisibile sono più legati di quanto pensiamo ed è impossibile tenerli separati.

Ci sono milioni di pensieri intorno a noi che appartengono a tutti noi, come innumerevoli presenze. E sono proprio i pensieri malvagi che vengono dal di fuori e vagabondano intorno a noi.

" Tutto il combattimento dell'uomo avviene nei pensieri, ed è una lotta ad eliminare la materia dei pensieri cattivi"

Origine dice: " La sorgente e il principio di ogni peccato sono i pensieri cattivi "

I pensieri però diventano utili quando nella loro osservazione si comprende quali sono i pensieri reconditi del nostro cuore, perché, come ormai è noto a tanti c'è una sorta di legge dell'attrazione, che attrae, appunto, quello che è annidato dentro di noi.

Non è possibile non avere a che fare con i pensieri,  però è possibile saperli distinguere e scegliere quelli cattivi da quelli buoni, per respingere i primi e accogliere i secondi.

I Padri del deserto avevano insegnato delle tecniche particolari a coloro che volevano, attraverso la meditazione, sconfiggere e allontanare i propri pensieri. Elenco qui sotto seguendo il libro " I Logismoi la disciplina dei pensieri nei padri del deserto" di G. Bormolini

  1. Parlarci direttamente e chiedere di andarsene, che ora non è il momento giusto e magari dargli appuntamento in un altro momento.
  2. Comportarsi come se il pensiero fosse una presenza che ci osserva, e far finta di partire per fargli credere che non ci troverà
  3. Chiedere a se stessi di liberarsi dai pensieri tanto da scacciarli attraverso escrezioni dal nostro corpo
  4. Prendersi gioco di loro e prestare poca attenzione
  5. Non confrontarsi con pensieri più grandi di noi, e affrontarli prima che risulterà difficili sfrattarli dalla nostra mente, sennò diventano come topi che infestano una casa
  6. Agatone diceva: " non lascio salire nel mio cuore un solo pensiero cattivo, neanche il tempo di estrarre il fuso dal buco"
  7. Un monaco teneva due ceste, una a destra ed una a sinistra. Ogni volta che aveva un pensiero cattivo metteva un sassolino nella cesta destra, se era buono nella sinistra. Se la sera era più piena la cesta dei pensieri cattivi non mangiava. E se il giorno dopo gli veniva ancora un pensiero cattivo si diceva: " stai attento a quel che fai sennò anche stasera non si mangia"
  8. Immaginare di avere la mente ed il cuore infuocate ed immaginare i pensieri come mosche, così da non permettere loro di avvicinarsi sennò morirebbero

E' molto importante sapere che i pensieri prodotti rimangono in noi e costruiscono la nostra vita, per questo bisogna liberarsene e scegliere i buoni.

" I PENSIERI IMPURI SEPARANO L'UOMO DA DIO

Finalmente è arrivata l'estate e con lei l'energia per spiccare il volo e manifestarsi con sicurezza e coraggio nel mondo per realizzare tutti i nostri sogni. Questo è uno degli Esbat che preferisco perchè possiamo trovarci in vacanza al mare e permettersi un bagno lunare per nutrirci della Luna

Se cercate emozioni vere e profonde vi invito a partecipare alle celebrazioni in cerchio. Il cerchio è magia pura, ti connette a quei fili sottili e dorati che unisce le persone di tutto il pianeta Terra. Leggi tutto l'articolo e troverai il mio saluto all'elemento Fuoco

Beltane è la festa con il quale i pagani celebrano la fertilità della Terra. Adoro questo mese perché per me rappresenta la rinascita, fiorisco come la mia rosa rossa, ho desiderio di vivere al pieno delle mie forze e di riconoscere la forza del fuoco, accettarla e farla vibrare in me.